accedi   |   crea nuovo account

Vox

Per noi,
chiusi in sfere di stella
spesso squarciate,
un nuovo mondo non è
un continente
disegnato su mappe ma
un universo immenso
da conquistare
e ricreare
con la voce.

Per noi,
astri rivoluzionari
o fermi in un'orbita,
la terra promessa non è
l'illusione
tramandata dai saggi ma
un lembo stretto
da usurpare
e ripopolare
con la voce.

Per noi,
corpi luminosi
che a volte esplodono,
il viaggio non è
la meta
immaginata nel pianto ma
uno spazio sproporzionato
da percorrere
e ripercorrere
con la voce.

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 27/05/2009 01:47
    la voce interiore nobilita l'essere umano che nella sua imperfezione non è altro che un immenso libro da scrivere
  • Sarah K. il 25/05/2009 19:52
    Carina!!!
    U2?
  • Donato Delfin8 il 23/05/2009 01:11
    piaciuta.
  • Anonimo il 19/05/2009 19:25
    Gorgeous!
  • laura cuppone il 19/05/2009 17:12
    uno spazio sproporzionato...

    solo questo...
    lo siamo...

    piaciuta.

    Laura
  • loretta margherita citarei il 19/05/2009 16:50
    piaciuta l'idea della terra promessa

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0