username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La Fenice

Questo nostro vecchio amore
ancora così giovane,
travestito di tempo e di ricordi
come aquilone si lascia catturare
da un frivolo di vento trasportare.

Alcova diviene un bianco cumulo di nubi,
vorticosamente tra bianca spuma s’immerge.
Profumo primitivo di salsedine,
memoria di tutti gli amori passati,
miscela di una nuova vita ci sorprende.

Questo nostro giovane amore,
ancora così divertente,
gioioso e passionale,
lasciamolo invecchiare velocemente,
lo ritroveremo sul sacro albero
di Heliopolis

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 19/05/2009 19:06
    Bellissima!!!!! Amore oltre ogni confine...
  • Vincenzo Capitanucci il 19/05/2009 18:40
    gioioso e passionale... risorge sempre senza età il nostro amore... rinnovandosi sempre.. in ogni attimo di guscio rotto...

    Molto bella Cesare... in luminosi frutti perla-ti... sull'albero di vita... della città del sole...
  • loretta margherita citarei il 19/05/2009 17:02
    piacita molto l'idea dell'aquilone, bravo, spero tu risorga sempre come l'araba...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0