PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Logos IV (ritorno ad Itaca)

Lancio la mente oltre il confine
cercando un vento nuovo
che danzi schiumando
nelle pallide dune
colpite dall’eterno buio
del senso perduto (o mai avuto).

Cascate d’indosincrasia
travolgono il lume della ragione
fertilizzando vacuità mentali
sintetizzando demenza e odio
generando l’orgasmo
nel dare dolore.

Ascolto il vaporoso vento
cantare con voce di sirene
ammaliando naufraghi della vita
che si credono eroi.

Mi chino a proteggere il fiore
sperando che un pittore sordo
dipinga il vento
che impollini la coscienza.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • augusto villa il 24/11/2009 23:37
    ... anzi... di piu'!... ...
  • augusto villa il 24/11/2009 23:36
    È bellissima... In tutti i sensi...
    Grande Miche!!!
  • Cinzia Gargiulo il 09/06/2009 10:58
    SPETTACOLARE!!!!... ... Letta e riletta tante volte da decidere di tenerla...
    Ti ho già detto che adoro i tuoi versi, il tuo stile, la tua eleganza?... Mi sa di sì, vero Miky?
    Bacioni.
  • Antonietta Di Costanzo il 25/05/2009 08:06
    Bellissima ricca di metafore molto significative, con un finale travolgente, leggendola mi sono chinata anch'io a proteggere quel fiore!
  • Jina Sunrise il 22/05/2009 16:33
    dopo una lunga assenza, sei tu il primo commento:
    questa è proprio bella, ha di quel non so che, ma colpisce.
    è lo stato d'animo che ti fa assorbire meglio tali parole.
    il lume (Bar - ) esiste?! sirene, cantate per noi.
    oh Itaca
    Mik ciaooooooooooooooooooooo, Jina
  • Aedo il 22/05/2009 16:18
    Un'avventura la vita, come quella di Ulisse tesa a superare ogni confine posto dal limite umano: ma la coscienza va oltre, verso approdi improbabili.
    Bravissimo, Michelangelo!
    Ignazio
  • Fernando Biondi il 20/05/2009 20:34
    bella e profonda, che fa riflettere, incantevole l'ultima strofa, bravissimo Michelangelo, ciao fernando
  • Vincenzo Capitanucci il 20/05/2009 05:12
    Nel Logos IV... Penelope... fedelmente ci aspetta... venendoci incontro...

    Complimenti... Michelangelo... grazie... ti ruberò un pò... di luce...
  • Anonimo il 20/05/2009 00:42
    un viaggio avvincente ai confini dell'io e della ragione.
  • laura cuppone il 19/05/2009 23:12
    È grande
    come il lume della ragione
    che nulla é capace d'illuminare
    se non é accompagnato dalla mano tremante
    d'un uomo
    anche
    anima...
    anche cuore..

    le sirene sbraitano
    o forse
    sono state create
    per orientarsi
    tra uno scoglio e l'altro.

    grande micky
    filosofia e attualità
    nell'arte.

    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0