accedi   |   crea nuovo account

L’aborigeno corpo

Un boomerang
la nostra mente
lanciata
dal nostro silenzioso desertico cuore
oltre l’infinito spazio

nell’arte del sogno

Torna
nelle nostre mani infinita

in Alba di misterioso canguro
antica aurora dei popoli

facendo fiorire
a balzelli luminosi

dall’ombra alla luce
in coscienza infinita

le cellule
geneticamente in fiore

stelle alpine
ruscelli scorrenti
da ghiacciai cosmici

nel nostro infinito universale corpo
versato in un unico reale dono

sale
cresce in onda

nella colonna vertebrale di un mistico didgeridoo

soffia il vento dell'Amore

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 21/05/2009 00:47
    piaciuta
  • Anna G. Mormina il 20/05/2009 22:00
    ... coscienza colma d'Amore, da lanciare al mondo aspettando quel boomerang... che fenomeno!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0