username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il mio odore

Oltre al nome che porto,
al di là dello sguardo,
puoi riconoscermi
dall’odore che porto.

Ho addosso l’aroma di caffé,
di pane caldo, appena sfornato,
di piatti cucinati in fretta,
di sogni, di casa, di tenerezza.

Il mio odore non t’inganna,
ha la fragranza di versi freschi,
perché le emozioni e i pensieri miei,
fluiscono impavidi e lenti.

 

2
9 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 06/04/2012 20:39
    splendida poesia complimenti sinceri

9 commenti:

  • Francesca La Torre il 05/12/2011 15:11
    Molto bella, la seconda strofa e' il nucleo della poesia. Piaciuta molto.
  • Salvatore Ferranti il 19/10/2009 09:53
    bella intuizione... l'odore... bravo
  • Anonimo il 23/05/2009 23:04
    Fabio che buon profumo di semplicità e umiltà
    Tenera
    ciao
    Angelica
  • Anonimo il 23/05/2009 21:34
    Bella piena di tenerezza, bravo Fabio.
  • dramaqueen il 23/05/2009 19:55
    Mi è piaciuta molto!
  • Cinzia Gargiulo il 23/05/2009 19:34
    Attento che lei ti mangia! L'odore del pane appena sfornato è irresistibile!...
    Scherzi a parte, bella poesia... è tenera.
    Baci...
  • Anna G. Mormina il 23/05/2009 18:38
    ... pane caldo, appena sfornato?... buonissimo!
    Dolce e tenera questa poesia, complimenti, bravo Fabio!
  • loretta margherita citarei il 23/05/2009 15:21
    tenero sei oggi piaciuta
  • Donato Delfin8 il 23/05/2009 15:13
    piaciuta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0