PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

una Notte

O Notte
perchè sei scomparsa
fra le case più alte
delineando i contorni
del mio sembiante
troppo presto
perchè il giorno
potesse considerarsi finito?
O Notte
dalle mille paure,
sulla strada le macchine
e un povero cane.
Notte, mi immergo negli occhi
e gli occhi sono io dentro
sul vetro di un bar che chiude i battenti
e quasi non mi riconosco.
Non ero un giorno
un angelo biondo
sul blu di uno sfondo?
O Notte
aspettavo sul balcone
dentro il cuore di un sogno
un unico sguardo
dalla terra:
dai, Notte
avvolgimi
e urlami
la mia pecca,
la mia incoerenza,
il mio sacrilegio
e inghiotti me
e la speranza
di essere in te
silenzioso
per sempre.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • michela bortolotti il 03/06/2009 11:45
    complimenti, una delle tue più belle.
  • Donato Delfin8 il 27/05/2009 18:09
    bella
  • Anonimo il 27/05/2009 01:29
    La notte meravigliosa dea avvolge la nostra fragilità e ci regala attimi di verità, in lei ci specchiamo e ci riscpriamo finalmente noi stessi in tutta la nostra follia, in tutto il nostro buon senso... vorremo essere rapiti da lei affinchè non splendesse più il sole reo di mostrarci verità aberranti. Profonda, intensa... voglia di sparire per esistere!
  • laura cuppone il 26/05/2009 16:59
    inghiottita dalla tua notte...

    bella!
    Laura
  • loretta margherita citarei il 23/05/2009 15:22
    amica notte piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0