PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Gratificante

Gratificante
quest’ingegno
della mente

Lavorìo
d’imenottero

Si…
questo verde sarà
azzurro
morbido
freddo
distante
dal contorno acciottolato
ghiacci
e macchie

Mai
l’impressione si slegò
dall’incantevole
dalla grandezza di una pietra
dal suo elemento incandescente
lavico

Abbassa lo sguardo
sul gioioso
concettuale
movimento

Dita
intinte

Questo è sangue
e questo il suo
colore
saporito….

Sacrificio
dolore
maestosità di piume
immense ombre
e artigli si staccano
e arrancano

Costrizione al volo
negazione
del
negare

Basterà

12

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Donato Delfin8 il 28/05/2009 09:09
    bella
  • Anonimo il 28/05/2009 00:11
    Molto simile alle tue poesie iniziali
    un po' più frammentate...
    ed io comprendo il perchè...
    è sempre piacevole l e gratificante eggerti sorella.
    ma sai che io ti preferisco quando sprigioni la tua spiccata sensualità e passionalità.
    Ti abbraccio
    Angelica
  • Anonimo il 27/05/2009 23:42
    piaciuta per originalità
  • laura cuppone il 27/05/2009 23:42
    lo credi davvero?

    mah...
    .. grazie augusto

    un abbraccio

    Laura
  • augusto villa il 27/05/2009 23:00
    Sale.. sale... Eccavoli... quasi quasi di dico che è brutta... così cambio un po'...
    ... Ma come faccio?... Bravissima la mia Fatina!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0