PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Gabbie 5

Scegli il rosso per me
angelo arcobaleno
quello della porpora densa
che drappeggia su incarnati
bianchi
e piedi nudi campestri
sollevati da ali
trasparenti
ultraviolette

E tu
che scavi gallerie
domestiche
e confortevoli
cieco
vorresti veder le stelle
tra le cinque lune
e alianti di cartapesta
sempre e comunque
comunque e sempre.

Tu ti cibi
dello scoglio
onda senza acqua
grande senza
piccolo
orto coltivato
a orchidee
e ne pretendi la natura appuntita
e ne pretendi
spontaneità tagliente
ma ragionevole
e profumata

E Tu
mio aculeo
dominante
come coda di scorpione
arresti l’occhio del mio petto

Paralizzata
sbarrata
imprigionata
dal tuo
spettacolo
d’esistere
al tuo
dono regale
di vivere…

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • Adamo Musella il 29/05/2009 22:37
    Affatto racchiusa l'anima si ritrova nel suo luogo naturale... dove la ragione fa le scelte contrarie ai numeri e il pensiero più ricorrente il battito impazzito di un cuore innamorato... sei da incanto cara Lau un bacio
  • nicoletta spina il 28/05/2009 22:57
    Il dono regale del vivere suscita passione... il rosso ti dona, mia cara fatina.
    Spettacolare la vita... e questa splendida poesia. Un abbraccio
  • Fernando Biondi il 28/05/2009 21:20
    emozionante veramente, ineguagliabile, smack fernando
  • rocca paolo il 28/05/2009 16:22
    molto bella... emozionante...
  • Vincenzo Scognamiglio il 28/05/2009 14:53
    bella
  • loretta margherita citarei il 28/05/2009 14:40
    bellissima, scritta molto bene 5 stelle
  • Anonimo il 28/05/2009 13:58
    immagini ed emozioni che tolgono il fiato... da rileggere
  • augusto villa il 28/05/2009 12:09
    ... gnegnegne!!!
    ahah... Smack!
  • laura cuppone il 28/05/2009 11:55
    ringraziando tutti,
    infinitamente
    invito Augusto a leggere bene
    senza occhiali
    ...

    ciao

    Laura
  • augusto villa il 28/05/2009 10:15
    Cibarsi dello scoglio...
    Forse con un'impepata di Cozie?...
    Daiii... che sto scherzandoooo!!!
    Penso, Laura, che questi versi... ti escano dal cuore... come un soffio...
    ... come il respiro di un Angelo...
  • Kiara Luna il 28/05/2009 09:21
    Molto profonda e intensa.
    Davvero bella.
  • Vincenzo Capitanucci il 28/05/2009 07:58
    Si penso che un bel vestitino infrarosso... ti starebbe bene... Laura... lasciando spazio... alle tue ali... ultraviolette...
    A piedi nudi... selvaggi... mangiando luce... di roccia... con il petto... in volo verso Antares... la nostra stella... doppia... che tinge... ogni paesaggio di violette...
    Bellissima... il vivere... un dono regale... da regalare...
  • Donato Delfin8 il 28/05/2009 07:55
    piaciuta
  • Fabio Mancini il 28/05/2009 07:47
    Bellissima! Ciao, Laura. Fabio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0