accedi   |   crea nuovo account

Metà anima

Un vuoto allo stomaco non mi fa respirare..
Piango che ormai gli occhi mi fanno male..
Vorrei sentire più dolore, dolore fisico..
Vorrei che riuscisse a non farmi sentire l'altro dolore..
Vorrei poterlo cancellare..
Sento freddo, ho i brividi, tremo..
Non mi copro, cerco il dolore, il freddo, il gelo..
Forse riuscirò a cancellare l'altro.. quello che non mi fa respirare..
Maledetto, mi schiacci il cuore, la mente..
Prendimi tutta allora!! Non lasciarmi agonizzare un dolore che non posso sopportare!
Feriscimi, uccidimi, finiscimi!
Non c'è niente che possa farmi più male della sua assenza!
Finiscimi o riportami lui, riportami l'altra metà della mia anima!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

15 commenti:

  • Donato Delfin8 il 04/06/2009 04:08
    piaciuta
  • Anonimo il 29/05/2009 22:53
    molto innamorata, complimenti, una descrizione che viene dal profondo. ciao Salcod.
  • Anonimo il 29/05/2009 15:37
    I dolori passano quando passano...
    XaM
  • antonio castaldo il 29/05/2009 15:25
    ... un discorso ( non voglio definirlo... preghiera) nudo e crudo ad un colui
    che stà... al di sopra delle parti... alla quale però... non si dovrebbe dire...
    "o così o... così"cioè... non si dovrebbe porre delle condizioni... diciamo così
    ... pur se è comprensibile... in momenti disperati come questo... detto da me poi...
    la troppa disperazione... è anche certezza di... troppo amare... anche se l'amare non
    dovrebbe mai essere considerato... " TROPPO " ... bellissima-comunque kiss
  • Anonimo il 29/05/2009 14:11
    GIADA...
    i dolori passano... se li lasci passare...
    un abbraccio...
    FLO.
    molto bella...
  • Anonimo il 29/05/2009 12:44
    .. vedi. quante compagne.. ognuna con la propria storia.. con ilproprio vissuto di
    dolore.. Ne uscirai Giada.. con il tempo e con tanto impegno da parte tua..
    Un sorriso Aurora
  • Cinzia Gargiulo il 29/05/2009 10:42
    Leggendo questa tua mi è venuta in mente la mia "L'apice del dolore" (se vuoi leggila) che ho scritto qualche anno fa, per cui ti capisco benissimo. Per fortuna ne sono uscita ma ci è voluto tempo e determinazione per venirne fuori...
    Uno scritto molto intenso.
    Un abbraccio...
  • marcella vitelli il 29/05/2009 10:17
    Scusa se mi intrometto ma credo di vivere anch'io una situazione simile. Capisco Giada che non c'é scelta ma a volte siamo portate, io per prima, a giustificare sempre. Così si rischia di vivere un'interminabile attesa. Mi chiedo a volte se sia giusto così... visto che si soffre moltissimo. Ti abbraccio e ti sono vicina. Marcella
  • Giada.. il 29/05/2009 09:41
    Grazie a tutti per l'affetto, grazie (lui merita Loretta, merita tanto.. purtroppo a volte non c'è una scelta e fai soffrire le persone anche se le ami, non c'è una scelta, si può solo aspettare e sperare sperare sperare, grazie)
  • marcella vitelli il 29/05/2009 09:25
    Come ti capisco mia cara Giada!! Purtroppo la sofferenza interiore é inevitabile quando si ama troppo!!! Mi rispecchio nelle tue parole... facciamoci forza, dovrà pur passare. Un bacione Marcella
  • Kiara Luna il 29/05/2009 08:45
    L'anima strappata a metà è il peggior dolore..
    contenuto forte e incisivo da me molto sentito e apprezzato, meno la forma che ha più della prosa che della poesia.
    Comunque complimenti, un saluto Kiaraluna
  • loretta margherita citarei il 29/05/2009 05:00
    tempo e pazienza. passerà, non è giusto soffrire tanto per chi non merita baci lor
  • rocca paolo il 29/05/2009 02:45
    complimenti bella ed intensa... a volte l'amore fa rima con dolore.. purtroppo! brava
  • valentina carraro il 29/05/2009 02:06
    ti capisco benissimo
  • Anonimo il 29/05/2009 01:29
    bellissima descrizione della sofferenza interiore per un amore lontano

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0