PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La rosa

Un giorno la rosa rivolta al Signore:
" Oh Dio, di tutte le cose il creatore,
ho un dubbio che da anni mi tormenta:
perchè fra tutti i fiori solo io sono di spine avvolta?
C'è sorella violetta che dei bambini è sempre tra le dita,
o margherita che degli innamorati è la preferita
non c'è nessuno, invece, che senza timore mi si avvicina,
e, spesso, torna indietro con una ferita di una spina!"
" Oh piccola mia, rispose Dio, tu sei la regina di ogni bellezza,
tra tutti i fiori rappresenti ogni gentilezza,
ed è per questo che ti è più difficile una carezza!
Io ti ho difesa dalla facilità di averti, che avrebbe diminuito la tua ricchezza;
solo chi ha veramente voglia di amarti,
in mezzo a mille difficoltà riuscirà a conquistarti!
Sei come una bella donna da cui tutti vogliono amore
ma a nessuno concede facilmente il proprio cuore:
avrà vicino solo chi l'amerà veramente
con tutto il cuore e l'anima che non mente!

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 29/05/2009 21:00
    Bellissima, complimenti.
  • loretta margherita citarei il 29/05/2009 20:03
    molto bella, adoro le leggende

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0