accedi   |   crea nuovo account

Quanto è difficile...

dimenticare quello che si è trascorso sulla propria pelle
ogni momento equivaleva a un brivido...
ora ogni brivido riecheggia da quei momenti
ma non è più la stessa felicità a trasmettermelo

Mi sento un naufrago isolato da tutto quello che mi circonda...
tocca a me procacciare l'essenziale per poter essere in grado
di avvertire il mondo che...
la strada per ricominciare esiste.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 03/06/2009 10:12
    Intrisa di speranza... Sì, in un modo o nell'altro la strada per ricominciare si troverà sempre.
    Complimenti!... emy
  • Vincenzo Capitanucci il 03/06/2009 09:02
    Bellissima Jacopo... un naufrago isolato avverte... la strada per ricominciare... ad esistere... è aperta... esiste...
  • loretta margherita citarei il 30/05/2009 14:52
    la speranza donata al mondo, piaciuta
  • Anonimo il 30/05/2009 14:50
    bella poesia, interessante l'immagine del nafrago che incarna una sorta di ambasciatore che porta nel suo sacco di difficoltà la speranza di una nuova alba per l'uomo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0