accedi   |   crea nuovo account

Tornando alla sorgente

Seguendo
le nostre orme
lasciate
sul bagna e asciuga

scaldate
illuminate

evaporate nel sole

sorrido
alle alte rive del mare

in un rapido viaggio a ritroso
nel dolore

di tutti i passi fatti insieme

in ricordi
insanguinati

disperati
viaggiatori
volanti

fra quelle sincere lacrime d’Amore ormai sorgenti di puro cristallo

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Donato Delfin8 il 04/06/2009 08:54
    molto bella.
  • Domenico Montaleone il 30/05/2009 20:42
    Triste e bella!
    Domenico
  • Anonimo il 30/05/2009 16:25
    noi viaggiatori volanti.. spesso sospesi nelle maglie del tempo.. cerchiamo di riempire
    ed animare il vuoto delle cose che ci circondano.. e i ricordi solo il riempimento
    di un vuoto che e' stato.. vuoi gioioso o triste..
    Aurora
  • Anna G. Mormina il 30/05/2009 15:26
    ... i ricordi a volte fanno male... ma si tende a mettere da parte quelli dolorosi e a tenere vivi quelli che ci han dat gioia... triste ma... bellissima!
  • stefania calussi il 30/05/2009 14:58
    mi coinvolge e mi intriga poter considerare uniti i ricordi a disperati viaggiatori volanti, è una bella immagine. Non so se tu l'hai scritta così, ma sai nella poesie che piacciono ognuno si sente padrone.
  • loretta margherita citarei il 30/05/2009 14:41
    fantastica, il dolore serve però... tu mi capisci...
  • Anonimo il 30/05/2009 14:39
    tornare alla sorgente primaria, purificarsi e scoprirsi esseri umani... fantastico

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0