accedi   |   crea nuovo account


dove si scrive la notte
con stelle filanti e appiccicose
io tremo
davanti a forme ineguali
di brividi lungo la schiena
mentre appoggio la mia testa sul comodino
per guardarla con gli occhi del cuore
e capire chi sono
per dimenticare cosa sono
e cercare un senso
a ciò che vorrei essere
senza paura
di perdermi dentro il vuoto
di un corpo abbandonato.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0