PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

offerta d'amore

Lasciati da me amare,
permetti a me donna-onda
di carezzare il tuo corpo,
la tua bocca,
non aver timori
non ti travolgerò.
Trasformati in gabbiano,
metti le ali
e da me vola,
tuffati nelle mie acque
e trarrai cibo
per il tuo stanco cuore.
Non privare la luna,
di poter poi
alle stelle cantare,
la leggenda di noi,
del gabbiano e dell'onda di mare.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

16 commenti:

  • Donato Delfin8 il 04/06/2009 10:10
    molto bella
  • marcella vitelli il 01/06/2009 14:15
    Bella Loretta mi é piaciuta molto.
  • Len Hart il 01/06/2009 12:12
    bella!!!
  • Anna G. Mormina il 01/06/2009 11:11
    "... Non privare la luna, di poter poi alle stelle cantare, la leggenda di noi,"... bellissima Loretta, brava!
  • Vincenzo Scognamiglio il 01/06/2009 10:42
    bella, complimenti.
  • Giuseppina Iannello il 01/06/2009 10:22
    Brava, Loretta... La poesia è permeata di un gradevolissimo romanticismo
  • Vincenzo Capitanucci il 01/06/2009 07:30
    Stupenda Lory... un onda di luce... si riflette sull'ala un gabbiano... e nasce un Amore leggendario... su una terra... in fuoco...

    Abbiamo... i quattro... elementi... acqua-aria-terra-fuoco... magnifica Islanda...
  • Fiscanto. il 01/06/2009 01:41
    dimenticavo di votarti!
  • Anonimo il 01/06/2009 00:46
    una favola d'amore nel sublime incontro di un'onda e di un gabbiano. bellissima sensazione nel leggerla
  • Fiscanto. il 01/06/2009 00:15
    Bellissima poesia... sembra di sentire l'onda del mare, di vedere il gabbiano volare. È davvero un offerta d'amore molto difficile da ignorare. Mi fa ricordare amori mitologici. Che dire ancora? ... Mitica!
  • valentina carraro il 31/05/2009 23:50
    lasciati da me amare, non aver timori, tuffati nelle mie acque, trarrai cibo per nil tuo cuore stanco... STUPENDA!!!!!!
    super intensa... quante volte abbiamo pensato queste cose??
    sono davvero commossa.
  • Luigia R. T. il 31/05/2009 22:31
    Suonano come dolce preghiera...(lasciati da me amare)... le parole di un'anima traboccante d'amore, che come tenero, flessibile giunco...(donna-onda)... si adatta al cuore che avvolge, non per imprigionarlo ma per fornirgli ali di "gabbiano" sì che, a due, il volo possa essere più sicuro, libero e lieto, e "luna" e "stelle" tra loro si raccontino la straordianaria leggenda..."del gabbiano e dell'onda di mare"... e cantino imenei!
    Molto molto bella!
  • Anonimo il 31/05/2009 22:05
    bello avvicinare l'amore al mare, sostegno di vita che cerca vita. bellissima questa tua Margherita, amo il mare ed il suo circondo. un bacione salva
  • Fabio Mancini il 31/05/2009 21:52
    Il tuo essere come l'immenso mare che dona (ossigeno) vita e sfama le sue creature. Molto poetica l'mmagine del gabbiano con te, onda. Ma la tua natura passionale permetterebbe un rapporto così distaccato? probabilmente risulta gratificante essere come l'acqua, per avvolgere, accarezzare, comprimere (per la forza della pressione) penetrare, contenere? Per tali motivi non credo all'efficacia della figura dell'amante gabbiano. Forse un amante delfino (giocarellone e intelligente) sarebbe stato più coerente ai tuoi intimi desideri. Ciao, Fabio.
  • Anonimo il 31/05/2009 20:46
    che bellisssimissimaaa...
    loretta... è PASSIONE!
  • laura cuppone il 31/05/2009 20:02
    una favola di passione
    l'aria e l'acqua..

    bella!
    laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0