accedi   |   crea nuovo account

Fuori

Fuori mi aspetta il sole
ora che le mie ali sono asciutte
e stese come petali
in volo verso la primavera
che bacia i piccoli attimi
per farne eterne speranze.
Fuori mi aspetta il vento
ora che le mie labbra sono bagnate
dalla rugiada delle tue labbra
e dalle tue dita accarezzate
mentre i miei occhi ti cercano
oltre il riflesso di uno specchio.
Fuori mi aspetta la pioggia
pronta a bagnare i nostri corpi
avvolti in una danza di foglie
strappate a rami protesi
come mani pronte a sostenerci
quando i nostri sensi ci eccitano
lasciandoci nudi allo specchio
dove le nostre anime ci guardano
accarezzare le nostre carni di velluto.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 05/07/2009 15:14
    che bel ritratto di due innamorati che fanno l'amore anche solo guardandosi. magica. bellissima
  • Ugo Mastrogiovanni il 02/06/2009 10:58
    In questi versi Veronesi sembra aver del tutto vinto la tristezza che lo tormentava in “I miei ultimi pensieri”, vestito, sembra rinascere, e con lui rifiorisce anche la sua poesia.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0