username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

C'era una volta

C’era una volta
una luce azzurra
che era il respiro della vita
e veniva dal mare.
E c’era anche una luce gialla
che veniva dal sole:
era intelligenza,
era vigore.
Luce...
Luce nelle città,
nei rioni,
nei borghi,
nei paesini,
nelle campagne
ed era sempre lei
che illuminava il cuore.
Eravamo tutti giovani,
e la luce gialla avvolgeva le cose
e le case.
Per luce gialla intendo
quella brillante,
quella alzava il morale.
E ricordo una strada luminosa;
il pescatore con la Vespa andava
e bandiva il suo pesce.
E molti bambini gli andavano dietro
e vicini che gli erano gli domandavano:
“Me lo vuoi dare un pesciolino? ”
Il pescatore rispondeva:
“Che cosa ne vuoi fare? ”
“Lo voglio dare al gatto! ”
E poi ricordo, passava il postino
per le vie d’asfalto e per quelle polverose,
color senape e con voce solare esclamava:
“C’è posta, c’è posta! Aprite, signorine,
vi ha scritto il fidanzato! ”

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0