accedi   |   crea nuovo account

poesia scherzosa per cesare e marcello

Al caro Marcello, al benedetto Cesare,
amici cari che solete
i miei versi commentare
e vi divertite
dell'amato mio, il suo nome svelare,
vi dirò, come mi è d'uso fare,
che vicini siete ad indovinare.
Carlo Magno, Carlo Martello,
suggerisce Malgioglio
il caro Marcello,
me vien da dìvve, amici mja,
che cete invidia de lui o gelosia?
Ma su via,
l'uomo del mio cuore è propio bello
è un orco verde con il cuor di caramello.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 27/12/2009 09:54
    Il cuor di caramello gli hai consumato a forza di tenere lui celato, orsù, dunque presenta sto fratello, che sia rassegnazione per Marcello.
  • cesare righi il 10/06/2009 22:33
    Sì sono geloso e sfiderò a singolar tenzone il mio avversario, e lascio alui la scelta dell'arma!
    ciaociao
  • Donato Delfin8 il 04/06/2009 10:52
    divertente LO. brava
  • Anna G. Mormina il 02/06/2009 10:33
    "... un orco verde con il cuor di caramello..."???? ma è tenerissimo allora... e penso che tutti siano sulla strada sbagliata... ... è così, vero?
    Simpaticissima Loretta
  • Vincenzo Capitanucci il 02/06/2009 07:35
    Un orco di speranza... porta al dito... l'anello... il cuore dell sua dea...
    Dal manuale dei fiori... l'Orchidea...
    Piaciuta Lor... ma su via...
  • Anonimo il 01/06/2009 23:52
    piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0