accedi   |   crea nuovo account

Ergo sum!

Fugace
la vita,
incerto
il domani.
Ti spalmo
le mani
sul corpo
rovente
d'accesa
passione.
Ti bacio
Ti gusto
Ti prendo
Tu godi
Io godo
E sono
sicuro
d'essere
in vita!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • Anonimo il 27/07/2009 18:10
    Intensa... diretta e molto bella!!
  • Fiscanto. il 02/06/2009 18:53
    GRAZIE A VOI TUTTI! Mi lusingate con tutti i vostri complimenti! Questa poesia è stata scritta di getto, su di un pezzo di carta trovato in giro durante una piccola pausa di lavoro.
  • Anonimo il 02/06/2009 18:43
    questo è il godere la vita... spalmi mani su di essa..
    . e godi
    la gusti
    la prendi
    e sai come far godere la vita stessa...
    QUESTA È VITA!!!!
    BELLISSIMA!!!!!
    bravo FISCA!!!
  • Marcello Caloro il 02/06/2009 16:28
    Piuttosto che: "Cogito, ergo sum", verrebbe da pensare: "Coito, ergo sum".
    La intendo provocatoriamente edonistica; in tal senso apprezzata per l'inverso messaggio indotto nel lettore. Ciao. Marcello.
  • Cinzia Gargiulo il 02/06/2009 16:16
    Ardente di passione e fortemente musicale!... Mi piace!
    A rileggerti...
  • Anonimo il 02/06/2009 15:46
    Piaciuta
  • Anonimo il 02/06/2009 15:37
    Eh sì, bisogna saper cogliere l'attimo... anche se a volte ci si sofferma troppo a pensare... e allora si vive, ma non completamente. Il ritmo è bellissimo.. e anche il resto
    ciao ciao
  • Fabio Mancini il 02/06/2009 10:34
    Godere per esistere. Mi sembra una interpretazione riduttiva e molto materialistica dell'esistenza. Però contento tu, contenti tutti! Ciao, Fabio.
  • Anonimo il 02/06/2009 10:02
    Bella.
  • Vincenzo Capitanucci il 02/06/2009 06:49
    Quando Ami... sei vivo... quando godi... sei Dio... in creazione... ricreazione...

    Bellissima Fiscanto... ti spalmo le mani... fuoco su fuoco...
  • loretta margherita citarei il 02/06/2009 06:42
    materialismo dell'attimo, piacevole direi, ma trovo eccessivo semtirvi vivi solo in quell'attimo, il sesso è un dono, non una schiavitù, filosofia dei tempi moderni che molto svilisce il senso dell'amore, comunque poesia scritta bene.
  • Donato Delfin8 il 02/06/2009 01:18
    Piaciuto il ritmo ternario
    Bè di sicuro c'è solo la morte
  • laura cuppone il 02/06/2009 01:00
    come quando
    si perde
    quel calore di labbra
    e si é sicuri
    d'esser morti.?..

    sicuri?
    io non lo sono di nulla
    tranne del nulla
    e del tutto

    un punto di vista rispettabile...

    ciao anto

    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0