accedi   |   crea nuovo account

Seconda sera di Maggio

Non ci sono stelle stasera
sarà perchè questo tempo di merda occlude il cielo
con le sue nuvole plumbee e piatte
come lastre d'acciaio di una prigione senza luce.
Nel fumo delle mie sigarette intravedo la sua immagine
continuo a pensarla
anche se l'ho pensata un minuto prima
mi riorna in mente come la droga per un tossico
io non ho più via d'uscita
starò chiuso quì
in questo vicolo cieco
a correre contro il muro finchè le forze non svaniranno
nel nulla
nella cosa più grande che esista
l'unica cosa certa
il vuoto

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • arjan kallco il 09/05/2012 17:41
    Mi dispiace, ma non gradisco le parolacce in un genere che e' sublime.
  • Jurjevic Marina il 10/11/2009 14:33
    SEMPLICEMENTE DIVINA
    I miei più onesti complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0