PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Vita, da traditore

Ho cominciato subito, dal primo istante
a fare il mestierante traditore
la vittima la scelsi assai di rango
una Signora in nero a nome morte.
Lei ci rimase male... e sai che ridere
ero ancora in viaggio per l'uscita
da mamma, e pure Lei s'è presa il rischio
ma forti e insieme ben l'abbiam tradita.
Da quel momento in poi mi son lanciato
impresa a conduzione... individuale
in scelte e tradimenti a solo danno
di tante me ne ho fatto un calendario.

Erano soltanto un'unica dozzina
gli anni che portavo in groppa bene
ma tempo non ce n'era per giocare
un altro tradimento e fu lavoro.
Il bello, si fa per dire, stava arrivando
senza pensarci troppo, risoluto
un altro gobbo colpo a tradimento
spiccai il volo e ne ne andai da casa.
Non ero un villeggiante in grande arredo
rinunce non mi son mancate mai
vetrine le guardai per dirne “” belle!! ””
tre lire e poco più... in posta e a casa.
L'unica cosa che io mai tradìi
e se l'avessi fatto, chissà com'era
fu il piglio spigoloso Calabrese
i piedi addosso a me, nemmeno in sogno.

A più riprese senza tetto e soldi
con notti a letto con la pancia in brontolo
non l'ho tradito mai lo specchio mio
nel chieder più di quello che potevo.
Il tempo rotolando andava e andava
con friccichi nel cuore e in basso ventre
friggeva tutto come patatine in olio
con fuoco che saliva, forte, bussando.
Era natura, o come a voi vi pare
chiamata gioventù e ormoni in festa
la testa si girava senza comando
mirava minne(tette) gambe e gli occhi blu.
Lasciai la mia Calabria, senza sapere
che li non ci sarei tornato più
almeno per restarci a vita intera
ma sol come turista quasi o poco più.
Lunghe distanze, tra futuro e radici
un mar di mare grande e tanto blu
verso quell'isola, rettangolo selvaggio
un nome mitico, che Sardegna è.

12

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Donato Delfin8 il 07/06/2009 19:46
    molto sentita! Bravissimo come sempre.
  • loretta margherita citarei il 03/06/2009 07:24
    intensa nei suoi significati piaciuta
  • Anonimo il 03/06/2009 00:06
    .. ora so altro di te.. Principe di Gallura... e questo destino lo hai per buona parte
    scritto tu.. con la tua forza e con il tuo sentire.. che ti fa solo onore..
    un sorriso Aurora

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0