accedi   |   crea nuovo account

Gli alberi

Amo gli alberi, esplosioni di vita.
Quelli modesti e generosi
che in piccoli orti danno dolci frutti
e quelli altissimi che le frondose braccia
alzano al cielo per cantarne la gloria.
Amo l' ulivo e il suo tronco contorto.
A lungo ha faticato per darci il filtro d'oro
che docile accarezza il pane.
Amo il cipresso che ascende in preghiera
per corpi addormentati sotto erbosa terra.
O, allineati a compagni gioiosi,
in doppia fila, accompagnano l' andare
a sobrie ville silenziose e solitarie.
Amo la quercia che infonde coraggio
senza arroganza della sua forza.
Amo il pino di mare e montagna
E l' olmo, il castagno, benefico burbero:
apre la sua pungente corazza
per offrirci il suo dono nascosto.
Vi amo tutti, alberi amici,
che accogliete i nidi,
vi lasciate tagliare un poco
per scaldare i nostri inverni.
D' estate mitigate l' ardore
di un sole esuberante.
D' autunno vi vestite di mille colori
e in primavera le vostre gemme
sbocciano in mille sorrisi
che suggeriscono al cuore speranza.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0