accedi   |   crea nuovo account

Un canto d'amore

Molte volte ho pensato
che un canto d’amore
fosse una melodia
che un innamorato
dedica alla sua amata.

Invece per me non è così,
io arrivai un giorno a Medjugorje
e insieme a tanti pellegrini
entrai in Chiesa piena di fedeli
e durante la funzione
la mia timida voce
sussurrò dolcemente un canto.

E al mio canto si unirono altre voci,
io le sentii aumentare sempre più
finchè diventarono una voce sola,
diventarono la voce dell’amore.

E questo canto dedicato alla Madonna
uscì lentamente dalla Chiesa
e s’innalzò nel cielo
come una piuma cullata dal vento.

E salì, salì sempre più in alto
su nel cielo solcando le nubi
fino ad arrivare dove c’è Lei,
Maria, la madre di tutti noi.

E sulle note melodiose di questo canto
Le sue mani si aprirono
inondandoci di luce
e la sua benedizione scese su tutti noi.

 

2
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • clem ros il 30/04/2010 15:39
    Concordo con tutti ma soprattutto con aurora. Bella.
  • Anonimo il 13/06/2009 09:36
    bellissima... emozionante...
  • Kiara Luna il 03/06/2009 14:24
    Mi hai lasciato senza fiato Marcello...
    leggere questi versi è come essere lì... bellissima emozione...
    e un grazie per quanto mi hai trasmesso.
  • Anonimo il 03/06/2009 13:01
    bella condivisione.. di un sentimento sublime come l'amore.. potenza
    scatenatrice di luce..
    bravo
    Aurora
  • Donato Delfin8 il 03/06/2009 09:15
    molto bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0