PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

telefonata

ieri sera al telefono,
la tua allegria
-avevi pattinato
su un lago ghiacciato
di un merlot raffinato-
mi ha contagiato,
amico-amore mio
e sfacciatamente stanotte,
ti ho sognato
nel più erotico
dei sogni.
Mi sei lontano,
ma vicino con il cuore,
cazzo, ti amo
da impazzire,
quando ti dedici da me a venire?

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Donato Delfin8 il 09/06/2009 11:47
    bella
  • Fiscanto. il 05/06/2009 00:49
    Bella... innamorata di un amico! Confermi pienamente la mia poesia Utopia.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0