PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La sciabola della giustizia ( 4 maggio 2009)

Non ci sono verità urlate
da schiavi del possesso
che lasceranno
del loro aberrante lusso...
pericolose strutture
marchiate dall'infamia
dei loro nomi...
menzogne spiattellate
su deboli menti ignoranti
con malvagia destrezza
da chi ha depredato
la terra della sua linfa
per ricoprire
di promiscua glassa...
dolcetti avvelenati d'ingordigia...
vergognosi criminali luridi
del loro porsi rispettabili
e rassicuranti statuette
di sorridente plastica.
Spazziamo via
con incosciente coraggio
questo ciarpame
dalle nostre coscienze
braccate da lupi mutanti...
ed ascoltiamo
i segnali del cuore
che nel suo
silenzioso battito..
dona verità anche
a chi non ha più occhi
per scrutare le stelle...
e ritrovarsi in un sogno.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Donato Delfin8 il 09/06/2009 11:57
    bella
  • loretta margherita citarei il 05/06/2009 16:02
    verità ben espresse bravo rik
  • Anonimo il 05/06/2009 02:02
    grandi verità in una poesia da rileggere più volte
  • Anonimo il 05/06/2009 00:08
    Giusto Rik, dobbiamo sempre avere il coraggio di sollevare la sciabola della giustizia.
    Molto bella, anche questa tua opera.
    BRavo, complimenti
    ciao
    Angelica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0