PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il mio primo Amore

Il cuore non ci stava più nel petto
pareva un forsennato minatore
veniva da lontano, in Argentina
Maria... fu il primo Amore, amaro amore.
Fu Lei che mi guardò con gli occhi azzurri
mi persi in un'istante e andai nel fondo
mi prese per la mano ed io la strinsi
le labbra mi invitò in bacio immenso.
Di tanti come quello, quello... il primo
ce ne donammo mille ad ogni giorno
facemmo bene a perderne conto e tempo
le fiamme in gioventù son fuoco e danno.
Fortuna ch'eran muti e pure sordi
quei 3 gradini del laboratorio
intimo e pudico appuntamento
di quei momenti in cui spariva il mondo.
La voce non sapeva cosa dire
come un Pilato buono s'asteneva
le deleghe eran diventate leggi
le leggi le facemmo... in estasi volare.
Allor perché divenne amaro amore
è cosa che mi chiedo ad acque chete
si vede che nel fato mio futuro
un rigo col suo nome non ci stava.
Così... come in istante ci trovammo
senza un motivo vero ci perdemmo
del suo balcon contai tutte le stecche
ma Lei non l'ho rivista più
... nemmeno in sogno!.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • giuliana marinetti il 21/07/2009 08:19
    caro poeta, il primo amore, un ricordo, pur se lontano
    sarà sempre celato nello scrigno del cuore. se vuoi leggi la mia poesia
    (celate in uno scrigno)
    un saluto giuliana
  • elio roberto rinaldi il 21/06/2009 23:03
    bella poesia
  • Cinzia Gargiulo il 09/06/2009 12:02
    Delizioso ricordo di un amore giovanile che rimane per sempre nel cuore come qualcosa di unico e indimenticabile, quasi idilliaco forse proprio perchè è finito prima che si logorasse nella quotidianità.
    Bellissima.
    Baci...
  • Anonimo il 08/06/2009 22:58
    Bella. La dolcezza del ricordo riempie i tuoi versi e la nostalgia si sente nelle parole. Piaciuta tanto Marcello.
  • Anonimo il 08/06/2009 18:24
    .. e' vero il detto il primo amore non si scorda mai.. E come si fa a dimenticare
    quella prima esperienza, la scoperta dei corpi, la tenerezza nel stringersi le mani
    il cuore che sembra scoppiare.. e i profumi.. e le attese.. I sogni.. la scoperta
    inebriante e crudele dell'amore.
    bravo Marcello ben descritta,
    Aurora
  • K. Lear il 08/06/2009 18:23
    molto bella
  • Anonimo il 08/06/2009 17:45
    il primo amore non si scorda mai... commento scontato? è così vero però
  • loretta margherita citarei il 08/06/2009 17:29
    ricordo bello del primo amore piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0