PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

storia d'amore e de cunvenienza

Annanno la mattina a lavorà,
a lu parcu delli canapè,
nu quadretto romantico
so solita vedè,
de na coppia de fidanzati
maturi, attempati, stagionati.
Lia, Rosetta,
arria co a bicicletta,
lue Giacomino,
da Santuracchio vene co a vespetta.,
se mettono su a panchina,
s’accarezeno a manina,
fanno come li fringuelli,
co l’occhi languidi de due vitelli.
Sempre cuscì da quarant’anni.
E l’andro jorno
ho sentito dì a Rosetta:
-Giacomì, perche nun ce spusamo?
So quarantanni che ce semo
fidanzati a casa,
è ora de jire su a chiesa-
-Cocca mja-je risponde lue
-dorce mja Rosetta
pe chè tutta sta fretta?
Nun stai vene? Io te so vicino,
la faccennetta a letto
che vorda la facemo,
li cojoni ormai nun ce li
rompe nisciuno,
ho sai che devo finì
a casetta!-
E Rosetta scojonata,
ancò nun se rassegnata,
cuscì je risponne:
-Coccu mja,
se tu nun me sposi,
te lasso via,
so trentanni che dici de a casetta,
me pare che nun tò missu fretta.
Semo arriati alla pensione,
senza pija pe nue na decisione.
Spusamoce a settembre!-
Già-fa lue-quanno l’uva è matura
e a fica penne,
sposasse oggi non convene,
vevemo tuttie due de pensione
e se insieme stemo,
pe le tasse, er reddito accumulamo,
e dopo che magnano?
Nun te posso fatte fa a fame-
-Me sa che ciai raggione.
Giacomino mja,
cerca de capimme, core mja-
Smetteno de parlà,
se donno un bacino in fretta
pu lia se ne va in bicicletta,
lue armonta su a vespetta.

 

1
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Vic M. il 20/05/2011 21:49
    Davvero bellissima, complimenti
  • Donato Delfin8 il 15/06/2009 11:50
    bravissima
  • Ugo Mastrogiovanni il 11/06/2009 19:25
    Encomiabile!
  • Marcello Caloro il 09/06/2009 22:03
    L'uomo non cambierà mai, opportunista fino alla morte!
    Si, in dialetto, ancora per tutti noi! Brava!
  • antonio castaldo il 09/06/2009 20:15
    leggevo ed era come se... stessi vedendo un bel films.
    BRA-VI-SSI-MA... SMACKK!!!!!!!!!!
  • Anonimo il 09/06/2009 19:46
    storia d'altri tempi che ben si addice a quelli odierni. Brava
  • Vincenzo Capitanucci il 09/06/2009 08:56
    e dopo che magnano?... uva e fichi... verrebbe da responne...
    Bellissima... L'or... una poesia che racconta molte cose... d'Amore... d'un certo malessere sociale...
    Giacomino... me sembra... un vecchio vorpone... me sa che nasconne qualcosa...
  • Fabio Mancini il 09/06/2009 08:20
    Una storia raccontata col candore d'altri tempi. E oltre che carina, anche divertente. Un abbraccio, Fabio.
  • Anonimo il 09/06/2009 07:32
    che dolcezza... brava loretta!!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0