accedi   |   crea nuovo account

Statistika


È un continuo evolvere
D’attimi ed attimi
Leoni e gazzelle
Che la sol vita attuano

Coincidenze e coincidenze
Che il cuor spera
Un dì, ottenere

Perché la nebbiosa matita,
si scorge a tratti
Ed ogni volta è gran stupore…

L’orizzonte D’un cielo Aureo
Quell’inimmaginabile affresco d’Aria e luce
nel Tramonto ha un realismo speciale
Ke la veduta par di terra su terra

Ed in quel giallo densissimo fluido sovrastante
I nostri ultimi caotici pensieri trovan nutrimento
E si fondon con esso omogenei

È un grande albero ke ha radici nel sole
La sua chioma è una comunità di teste digrignanti
Prodotti di reazione di pensieri
Mille frutti velenosi

Quel ramo rivolto in direzion tua, incanala d’ogni parte
Flussi esterni formativi
Di virus temporanei e permanenti
D’eterni insegnamenti

Muse k’accecano di psichedelico bagliore
in un attimo d’erotica estasi corporea
e sol di materia sembran restare

Saggi Maestri pargon gli inutili ed invisibili
fili secchi d’erba morta in un primaveril prato
quand il freddo imbrunisce assassino
ed il pensier vital è dimenticato

Storica ebrezza della maniacale perfezione
D’una selvaggissima metropoli gassosa
ove soltanto i più evoluti osan metter capo

e nei tempi e tempi e tempi
sempre possibile sarà
tutto finto e numerato

12

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0