accedi   |   crea nuovo account

Quando la vita s’impala in se stessa

Su un fico-pala
s’impala il fico

d’India

in omertà
rabbiosa

di rassegnazione

assenza di libertà
terrestre
sul nostro pianeta dell’essere

Superficiali
epidemie
pan-dermiche

nubi di conoscenza
in falsità globalizzate

in piogge acide
corrosive

piovono

sulla pala corporea dei nostri altari

file di spine
graffianti

lesioni in macchie solari brucianti!!!!

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Donato Delfin8 il 16/06/2009 23:48
    bella Vincè
  • Anna G. Mormina il 13/06/2009 10:59
    ... vediamo il nostro mondo violentato nella natura, umanamente, quante spine,... dovremmo fare molte denunce, come questa e, ripeto, anche se sono piccole gocce, poi diventeranno un mare!!!... per riflettere... molto!... bravo!!!!
  • Fiscanto. il 12/06/2009 20:45
    MOLTO BELLA!
  • loretta margherita citarei il 12/06/2009 14:17
    bella e saggia
  • Anonimo il 12/06/2009 10:29
    la vita si frantuma su sè stessa e noi in balia delle sue correnti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0