PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Risveglio.

Candide labbra che
accendi il fuoco nelle
vene,
sguardo profondo
che diffonde il tuo
essere,
sentieri percorsi
tra innumerevoli
difficoltà,
persi e sprofondati
nel caotico evolversi
della vita.
Luce infinita che
emani raggi violenti
nella mente e
risvegli dentro
attimi di
riflessione,
ripercorri in un
momento tutto il
film di questa
esistenza.
Era te che volevo
che cercavo
che sognavo che
desideravo,
sei tu che adesso
non ho più.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Giuseppe Bellanca il 17/06/2009 16:48
    Grazie Flò, Nicoletta, Miriam e Loretta..
  • Anonimo il 17/06/2009 00:13
    che dire Giuze... bella e triste
  • nicoletta spina il 15/06/2009 23:34
    L'amore perduto resta sempre dentro al cuore, con rimpianto e nostalgia.
    E tu ne hai fatto bellissima poesia. Un sorriso
  • Anonimo il 15/06/2009 21:32
    molto sentita... davvero bella
  • loretta margherita citarei il 15/06/2009 14:36
    piaciuta molto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0