username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Tumore.

Sei arrivato, ma nessuno ti ha
chiamato, colpisci senza avvisare,
non ci accorgiamo di star male.
Tu scavi e ti fai strada senza
curarti di chi incontri, prendi,
distruggi, uccidi tutte le cellule,
indebolisci l’organismo.
Oh…. no, tu non sei come la morte
che uccidi e tutto finisce, no, tu
sei sadico, cattivo, aspro e crudele,
tu godi a far male alle tue vittime e
a chi li accudisce, prima fai male,
poi sembri sconfitto, scompari e
all’improvviso ricresci, sei più
forte di prima.
Adesso sei stanco di giocare, ti
allarghi in tutto il corpo, dolori
allucinanti, la morte si avvicina.
Chiudi il cerchio intorno a te,
devasti tutto ciò che incontri,
hai vinto tumore, anche oggi
il più forte sei tu, siamo impotenti
non possiamo far niente, ma presto
verrà, chi ti sconfiggerà.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Fiscanto. il 20/08/2009 00:28
    Fatta molto bene... bravissima!!!
  • Anonimo il 17/06/2009 18:04
    mi piace molto... mi piace come scrivi
  • Giuseppe Bellanca il 17/06/2009 16:47
    Grazie a tutti uniamoci siamo noi i più forti... noi abbiamo un cuore e l'intelligenza e presto vinceremo. un bacio a tutti.
  • Anonimo il 17/06/2009 00:19
    grazie Giuze... sensazioni forti... vissute...
    bellissima!
  • Rik Forsenna il 17/06/2009 00:17
    ti abbraccio di un sorriso
  • loretta margherita citarei il 16/06/2009 06:41
    un messaggio di speranza lo lancio io, l'ebbi nel 93, e lo vinsi. forse perchè lo presi all'inizio, quindi il mio messaggio è non disperare e lottare.
  • laura cuppone il 16/06/2009 01:29
    condizione soggettiva
    ma universalmente dolorosa...

    una lotta contro una parte di se stessi.. una parte fisicamente insana che si speri possa trovare avversario altrettanto tenace...

    ... l'importante é non morire prima di spiarare...

    Laura
  • Anonimo il 16/06/2009 00:57
    Poesia potente, ambigua, potrebbe parlare anche di persone secondo me, piena di rabbia e ribellione di chi sa aspettare il momento giusto per sferrare il contrattacco e vincere.
  • Cinzia Gargiulo il 16/06/2009 00:33
    È un mostro subdolo! Purtroppo lo conosco bene e so che lascia profondi segni nelle famiglie che colpisce... Speriamo che il giorno della sua sconfitta sia ormai vicino...
    Poesia che mi tocca da vicino.
    Grazie per averla condivisa.
    Un abbraccio
  • Anonimo il 16/06/2009 00:24
    molto triste e reale... tocca l'anima
  • Donato Delfin8 il 15/06/2009 23:43
    certo arriverà.
    ma nel frattempo mai mollare!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0