username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

TiCtAc

Sento che il tempo ha poco di razionale,
come un orologio con una metrica tutta sua,
un orologio irregolare, incerto e impreciso.

Il suo continuo tentennare e arrancare,
come se in taluni istanti mancasse di spinta energetica,
interrompe la quiete del mio vuoto stomaco.

L'occhio non coglie il muoversi dell asta più corta
e quella lunga è imprevedibile e discreta,
e ad ogni tacca sulla vergine tavola non vi è ritorno.

Ogni cosa ha un termine, come la luce nel cielo.
Ogni cosa si consuma, come il fuoco del sole
e il tempo segna solo la fine delle cose.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • martino oliva il 04/12/2009 10:40
    ottima descrizione del tempo e della vita (a mio parere) sembra scaturita dal dolore causato dalla perdita di qualcosa che l'autore ha voluto ricordare con pochi ma intensi versi.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0