accedi   |   crea nuovo account

Pe mi Nonna

Pe mi Nonna

Oggi n’paradiso è salita
n’antra stella,
Sabato s’è addormita
Nonna mia bella.

Adesso sarà arrivata
de fronte alla Madonna,
madre pure lei
come ogni antra donna.

Seduta de li su,
starà a guardacce
magari starà a ride
c’avemo certe facce.

Io armeno
nun trovo pace,
nun ce risesco adesso
nun so capace.

Sarà che me pare de vedella
seduta a li giardini
co l’occhi da monella
guardà li ragazzini.

Quante te n’ho fatte,
Nonna mia……Dio!
E te dopo no strillo,
pronta a perdonamme,
più che a n’fio.

Mo riposete Nonnè,
che l’hai meritato,
e nun t’arabbia pe noi
cor padrone der Creato.

Che quello è permaloso,
se sente proprio n’Dio,
armeno me consolo,
pensanno che starai a culla a Zio.

Tu Nipote

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Gion Strusciante il 16/07/2011 13:00
    mammamia è davvero bellissima... da brividi...
  • veronica riccetti il 26/08/2008 20:14
    che brividi!!! che emozione beh piango anche io. grazie per i brividi che mi hai regalato in un istante!!! complimenti
  • Paola Reda il 01/12/2007 22:11
    Una vecchietta che chiamavo nonna era romana. Mi sento di dedicarle questi tuoi commoventi versi e so che li apprezzerà. Sei bravissimo.
  • Rosarita De Martino il 03/11/2006 07:58
    Molto bella, mi è piaciuta tantissimo. Bravo!
  • Argeta Brozi il 21/08/2006 11:40
    Questa mi è piaciuta!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0