accedi   |   crea nuovo account

Il tuo viso una svolta

Su una mano avevo scritto Amore
sull’Altra Odio

quando presi il Suo angelico viso
fra le mie tozze possessive mani

non ebbe paura
mi sorrise

i miei occhi sprofondarono
nei Suoi

fui colpito
dalla loro profondità

mi ritrassi
in preda ad una vertigine

da quel giorno seppi veramente amarla
anche se per molto tempo non la rividi più

finché una notte fui rapito in un baratro oscuro

dove Lei ne è la luce

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Riccardo mazzone il 25/01/2012 16:27
    Bellissima poesia, complimenti la profondità degli occhi che esprime la luce dell'anima
  • Aedo il 21/06/2009 10:25
    Una poesia d'amore bellissima che attrae e conduce verso la... luce! Bravissimo!
    Ignazio
  • loretta margherita citarei il 21/06/2009 05:47
    meravigliosa
  • Anonimo il 21/06/2009 00:57
    bellissima... bravo
  • Anonimo il 20/06/2009 23:25
    splendido splendore che accompagna vita per splendere le notti. ciao Vincè e buona domenica.
  • Anna G. Mormina il 20/06/2009 20:47
    ... "mi sorrise..."
    ... sorriso di una svolta di puro amore... molto bella!... 5*****
  • Anonimo il 20/06/2009 20:21
    bellissima vincenzo..
    quando il viso bacio le mani fu solo amore.. in un sorriso di luce
    e fu la paura della vertigine... ma seppi amarla per sempre.. fino ad abbandonarmi
    nudo nelle braccia del baratro..
    splendida amico mio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0