PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Alla gattina Tirilla

Nessuna strada esiste
per gli uomini privi d'amore
poveri di speranza
ricchi solo di sorda rabbia
e tu Tirilla
piccola, indifesa gattina
oggi hai pagato l'amaro prezzo
dell'odio umano
avvelenata crudelmente
da chi credevi persona amica.
Vedendo a me davanti in sussulto
la straziata carne dolorante
anch'io ho sussultato nell'angoscia,
ma la giovane signora affacciata al balcone,
derideva il mio dolore
con un lungo beffardo riso
e rumore sguaiato,
mi è sembrato come
un crepitio di fucili infami
di cacciatori annoiati
che per divertimento, nel bosco,
tempio sacro della natura,
massacrano piccole creature innocenti.

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 20/02/2016 02:16
    splendida... complimenti.

3 commenti:

  • Hila Moon il 13/04/2010 16:45
    tenera poesia, tenera gattina... come tutte le creature indifese che periscono per mano dell'uomo quando crudele non rispetta la vita e l'amore...
  • loretta margherita citarei il 23/06/2009 13:45
    mi ricorda nerina, la mia gatta che un condomino mise nel sacco e non la trovai piùpiaciuta
  • Cinzia Gargiulo il 23/06/2009 11:12
    La cattiveria umana è infinita, ahimè!
    Povera gattina!... Poesia che commuove.
    Un abbraccio...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0