username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il tempo dei morti

Il tempo dei morti
Sarebbe più lieve
Se solo non gli rompessimo i coglioni
Con tutte le nostre preghiere.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Deborah Cavazzini il 21/02/2011 11:56
    Grande!!! Che ironia, hai perfettamente ragione!!!!!
  • Anonimo il 26/10/2010 02:27
    ... AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH... BELLISSIMA!!!!
  • lupoalato maria cannavacciuolo il 26/06/2009 18:52
    verissimoooooo
    no li sopportiamo da vivi e da morti li cerchiamo
    per la serie: so felice che sei li, ma aiuta me che sto qua! hehe
  • Rocco Burtone il 24/06/2009 09:11
    nei 70 conobbi i poeti della Beat Generation. Erano allegrissimi e divertenti. Questo per dire, Loretta, che non siamo ciò che scriviamo. Se vieni ad un mio concerto te ne accorgerai. Mi piace ironizzare e divertire tutti.
  • loretta margherita citarei il 23/06/2009 20:18
    leggendo le poesie che scrivi mi par di capire che sei incazzato nero e molto aggressivo,
  • Nicola Saracino il 23/06/2009 18:52
    Caro Rocco, ho semplicemente commentato il tuo testo. Nicola
  • Rocco Burtone il 23/06/2009 16:45
    Nicola ti prego, non credere che non abbia rispetto del dolore. È che scrivo Popsie e non Poesie e sono superficiale e non ho studiato a Oxford ma parlo con i morti e queste righe sono dedicate a gente come Luca e Andrea... probabilmente. Comunque grazie a tutti.
  • Nicola Saracino il 23/06/2009 16:22
    Dietro a molte di quelle preghiere c'è dolore, memoria, rispetto, umana pietà... dietro a questo testo riesco a vedere solo superficialità.
  • Anonimo il 23/06/2009 15:07
    Cambridge?
  • Andrea Zotta il 23/06/2009 14:42
    Oxford?
  • Anonimo il 23/06/2009 14:36
    Magari è vero
    Simpatica...
    Emy

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0