username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Sbuccia la testa

Quando di notte la luna rischiara la paura,
con occhi attenti la biscia è in cerca di morale,
bambino solo e macerie, la foto si vende,
venditi l’anima santo, un patto, un baratto,
ti do in cambio la foto, il bambino lo tengo,
ne farò lacrime astute da dare all’utente,
e allora scatta scatta il pudore, scatta l’orrore, scatta in te.

Il sognatore distratto contempla la luna
e fiori rossi e voli di uccelli trillanti.
Il militare rabbioso ha perso i calzoni,
piange il poeta utopista, è afflitto dall’asma.
Il religioso rincorre promesse d’indulto,
cerca indefesso dolore per donare amore,
e allora sciocco sciacqua il cervello, sciala morale, sciocca i lacchè.

La sacra rissa redime coscienze perdute,
l’idolo amaro castiga i bambini corrotti,
o mio Signore aiutami a tradurre al mondo
la macchia eterna dell’uomo che scheggia il buonsenso.
O mio Signore aiutami ancora a parlare
con quel bambino, i suoi occhi son come lampare
e allora sbuccia, sbuccia la testa, sbuccia il cervello, smaschera il re!

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • aleks nightmare il 28/09/2009 12:00
    Molto bella!!
  • lupoalato maria cannavacciuolo il 26/06/2009 17:49
    tutto parlato in metafore che senza conoscere la tua vita noi possiamo solo rimanere spettatori di quello che ci dici.
    Cmq vedere il mondo con i tuoi occhi e più facile che vederlo con i nostri!
  • loretta margherita citarei il 23/06/2009 20:04
    piaciuta
  • Rocco Burtone il 23/06/2009 19:17
    Caspita, come fai a sapere che è una canzone? Infatti hai ragione. ciao e grazie
  • Nicola Saracino il 23/06/2009 19:09
    Ci sono sprazzi di bellezza nella costante armonia di questa canzone che stride con il ghigno da paggio invasato del cantante.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0