accedi   |   crea nuovo account

Velocità massima

all'inizio è la quiete,
un attimo dopo tutto scorre velocemente.
Oggetti apparentementi immobili mi sfrecciano
pericolosamente accanto.
Ho l'impressione di passarci attraverso,
in realtà il minimo contatto potrebbe
essere devastante.
degli alberi mi appaiono davanti,
sembrano sbarrarmi la via,
ma prima che io possa raggiungerli
sono già spariti alle mie spalle.
Dove mi porterà quest'ennesima corsa,
chi, cosa troverò al suo termine?
L'incognita dovrebbe spaventarmi,
invece sono pervaso da un' insolita
serenità ed al tempo stesso
da un' eccitazione vitale.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 07/05/2011 18:48
    Molto piaciuta
  • Aedo il 03/08/2009 18:22
    Un viaggio dentro te stesso, per ritrovare il vero senso delle cose: questo è per me è il significato della tua bella poesia.
    Ignazio
  • Anonimo il 24/06/2009 00:42
    piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0