accedi   |   crea nuovo account

Er catino dell'amore

Quanno che la n'contri pare n'fiore,
guardannola nell'occhi,
ce vedi, baci, carezze e calore.
Poi arriva er giorno dell'anello,
e l'occhi malandrini, se fanno fini,
e già rimireno er cortello.
Si nun t'abbasta c'è er matrimonio,
e gia tramezzo ar banchetto,
soridenno allegramente te sfila n'bicchieretto.
Poi tra na zinna e na fascia inzozzata,
si er signore te fa dono de n'regazzino,
puro l'amore fenisce ner catino.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • sara rota il 08/09/2008 13:59
    Simpatica poesia... evviva l'amore.
  • elenio pallini il 04/02/2007 04:46
    pessimista ma caruccia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0