accedi   |   crea nuovo account

La canzone del silenzio

Sfumano in lontananza
rombi di motori cittadini
e arrivo infine alla Tua Casa.
Avida respiro
l'arcano profumo
di silenzio
che mormora fra gli alberi.
L' orchestra improvvisata
degli abitatori dell'aria
ora placa lo stridio
di impensabili catene.
Volteggiano in alto
nuvole bianche di pace.
Con volo ardito di pensiero
l' afferro
e percepisco
l'improvvisa certezza
che il cielo sostiene
peso di terra.

PIME (Mascalucia)
23-27 Giugno 2009

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Giada Aliffi il 02/04/2015 23:14
    Pur non essendo chiarissimo il passaggio dalla casa all'ambiente naturale, la poesia ispira sensazioni generali di freschezza e leggerezza nonché di pacatezza, rendendo piacevole la lettura.. complimenti...
  • Domenico Montaleone il 28/06/2009 12:18
    Molto bella, ciao
    Doenico
  • Anonimo il 28/06/2009 11:00
    bellissima e intensa
  • loretta margherita citarei il 28/06/2009 10:49
    bella piaciuta molto
  • Giuseppe Bellanca il 28/06/2009 09:33
    Molto bella e profonda. Brava. ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0