PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Scordato

Ascolta il suono del tamburo
Bum Bum Bum
E poi del contrabbasso
Pum Pum Pum
E quindi la chitarra
Blen Blen Blen
Ecco il flauto
Frii Frii Frii
Copri le orecchie che suona la tromba
Perepè Perepè Perepè
E quasi scordo il pianoforte
Plin Plan Plon.
Te l’ho detto che è scordato.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Adamo Musella il 09/07/2009 22:27
    Poesia piena di note e accordi... molto bella; bravo Rocco, ciao
  • Giuseppina Iannello il 04/07/2009 14:39
    Nella Tua divertente poesia, mi sembra che ti sia voluto sfogare con i rumori...
  • patrizia chini il 30/06/2009 09:59
    c'è del suono... divertente, mi ha fatto sorridere
  • Anonimo il 30/06/2009 08:29
    È onomatopeica!!!! Plin plan plon.. dissonanze.. Mi ricorda la poesia Preludio orchestrale della raccolta Fuor di chiave di Luigi Pirandello...
    Complimenti!
    Emy
  • Vincenzo Capitanucci il 30/06/2009 07:17
    Accordi... scordati...

    Piaciuta Rocco... grande libertà...
  • loretta margherita citarei il 29/06/2009 20:18
    futuristica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0