PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Martire

Chiamarti martire,

e ritramare l'orribile
fiaba, furiosamente filata
da brada brama.

"Era martire!"

E ritramare
del senso i sensi
di discordi consensi...

Fosti martire!

Lucido di lucida lama golosa
ch'arreca recalcitrante
attrazione dolosa!

Ti vidi martire,

martoriato nel corpo di colpa,
mercanzia per becchi da morti;
martellato il mio cervello cede,

e ti punisce!

 

1
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Chirio Giocoliere del Verbo il 11/07/2009 20:38
    a dire il vero a volte mi è capitato pure il contrario..
  • Anonimo il 11/07/2009 13:34
    chissà perchè leggendo dopo... non sembra più così emozionante... forse perchè non si legge con l'emozione di quando si è scritto...
    a me piace sempre questa tua...
  • Chirio Giocoliere del Verbo il 11/07/2009 12:58
    ti ringrazio, io purtroppo invece ne sono meno soddisfatto di quando l'ebbi appena finita... i concetti che credevo espressi ora li vedo troppo ermetici perchè le parole gli diano il giusto valore e sono rimasto solo con la mia amata retorica (adoro alcuni dei lucchetti al suo interno, l'ossimoro da cui poi è nato il testo ed il palindromo nella seconda strofa)... quando avrò crediti a sufficienza continuerò le pubblicazioni. XD
  • Anonimo il 09/07/2009 13:10
    apoteosi del martirio... il suicidio...
    mi piace molto...
  • Chirio Giocoliere del Verbo il 29/06/2009 22:12
    grazie.
  • loretta margherita citarei il 29/06/2009 20:17
    ben scritta
  • Chirio Giocoliere del Verbo il 29/06/2009 18:05
    paleso il senso... ho cercato di entrare in una sensazione che non mi appartiene, il sentimento di una persona vicina ad un suicida (amico, genitore, fratello).
    mi autocritico dicendo che quando la scrissi mi soddisfò molto ma, rileggendola, credo che i punti che tratta sarebbero dovuti essere più argomentati e meno ermetici.
    comunque vi ringrazio sperando abbiate colto quelle, da me, amatissime figure retoriche che ormai sono un po' in disuso (purtroppo )
  • maria caputo il 29/06/2009 15:46
    Si dice che tutti hanno una croce da portare, nella vita... Piaciuta.
  • Anonimo il 29/06/2009 14:28
    originale bellissime immagini che ti prendono

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0