PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Oltre Quel Muro

Giaccio
Ammirando
Silenzioso
E spaventato
L’immenso muro
Che del flusso vitale
È ostacolo
Insormontabile

Par impossibile
Proseguir oltre
Per giunger di la
Ove son riposti
Sogni e speranze
D’un giovane uomo
Desideroso
D’esistere

Schiavo
D’un esistenza
Temuta
Mai voluta
Ma or purtroppo
Materializzata

Attendo
Agognato
il proseguir
del tempo
speranzoso
che sia
con me benigno
ma consapevole
nel fondo del cuor
che null’altro
v’è di sbagliato
se non il mio esser
alla vita indisposto

Non v’è disgiunzione
Tra quel muro
e la mia vocazione
D’esser un uomo
Vivo nel cuore
Essenza d’amore

Ci vuol coraggio
Per esser saggio
E partir
In direzione

12

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 30/06/2009 23:41
    veramente bella... intensa... ognuno ha un muro da scavalcare... che lo conduce alla scopertà di sè... un muro fatto di paure, sbagli e emozioni... l'importante è non rinunciare ad oltrepassarlo... complimenti 5 stelle

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0