username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Premonitor D'Utopia

Follia
Repressa
Da un senso comune
Di razional virtù

Impossibil però
Limitar la vita
Ad un banal
flusso dell’essere
Costante
Coerente
Imperturbabile
Ai sentimenti
Che son per l’esistenza
Ciò che era dei venti la rosa
Che da sempre guidò
Lungo i mari
Or calmi
E or in tempesta
Impavidi marinai
Che nell’ingenuità
Di uomini semplici
Avevan conosciuto
E stretto
La mano
Di chi
Tutto governa

Quel divino
Che del mondo
È il fattor
D’ogni cosa l’autor

Ammaina la vela
Quando forte
Soffia un vento intriso d’amor
Soffermati nel cuor
Di chi
È donator di tal sentimento
Vivilo
Amalo
E quando sarà il momento
Non rifiutar di affrontar
Di nuovo quel mar
Che t’ha condotto alla vita
Che t’ha donato la vita

Potrai esser dolce
In compagnia
O solo

12

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Salvatore Ferranti il 28/10/2009 11:24
    bella
  • Anonimo il 28/08/2009 17:13
    è un Respiro ora più fievole ora più intenso... mi piace!
  • Anonimo il 05/07/2009 23:48
    molto bella, scritta molto bene
  • loretta margherita citarei il 01/07/2009 05:50
    originalità in questa poesia piaciuta
  • Anonimo il 30/06/2009 23:50
    bella e particolare

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0