accedi   |   crea nuovo account

Relazionanti ponti in-finiti d’opposti

Quando il vento
china la sua fronte
bene-vola

a raccoglierti
in bolle

quasi costretto
dal tuo incessante
insistere
di voler bollire

a monte

Atmo-sferica-mente
le sacre acque
in altitudine
bollono prima

la tua anima vola
libera
di cantare
liberata
dal suo cotto innamorato fardello in bollito di carne

nel suo altissimo cielo

precipitando
il tuo corpo
d'estasi

in estasi
d'opposti congiunti

negli infiniti esistenti
dal sangue lesso di Nesso

a profondissima terra

vascello cent-auro sospinto su gorgoglianti ruscelli terrestri da correnti celesti

rapite in terra da sofferte follie d’Amore

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0