accedi   |   crea nuovo account

Primo volo

Immenso e luminoso, ti apparve quel mattino il cielo.
Nessun bianco velo ad increspar l'azzurro.
Su di esso, giocosi girotondi d'ardito volo,
e dei festosi cinguettiì amasti il canto.
Del venticello udisti il respirar leggero,
e in esso confidasti, tentando il primo volo.

Ahimè! Non ci fu di madre tua,
la forte ala ad aiutarti accanto,
quando decidesti di volere il cielo,
e dal tuo nido arditamente ti lanciasti.
Inutile l'agitar delle implume ali,
pesantemente t'accolse il duro suolo,
e lì ferito e solo, finì per sempre il sogno tuo del volo.

Sgomento, alla notte buia cinguettasti il tuo dolore.
Invano cercasti di tua madre il tiepido calore,
che un poco ti scaldasse dall'aggredir del gelo.
Impietosa fu per te la perfida agonia.
D'un tratto l'ali si mossero convulsamente forte,
il becco apristi ad insufflare l'aria,
l'esile collo s'agitò più volte, ed infine si reclinò il tuo capo.
Lente si schiuser allora l'ali e distendesti l'arti.
Il giorno ti colse, fissando il cielo.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Anonimo il 26/01/2010 23:01
    scusa per il commento ma non funzinava bene il mio computer credo, comunque bellissima poesia
  • alberto accorsi il 01/11/2009 17:15
    Commovente. Tragedia dai più trascurata.
  • Anonimo il 26/07/2009 21:25
    asfd
    ù
  • Cinzia Gargiulo il 23/07/2009 08:50
    Anche noi talvolta proviamo a volare e cadiamo... Molto bella Bruno!
    Un abbraccio...
  • Pablo X il 16/07/2009 09:43
    Bruno correggi cinguettii e aggredir, poi è perfetta e bella
  • Anonimo il 07/07/2009 15:18
    Succede anche a noi, a volte, di voler essere degli Icaro incauti... ma le regole del destino ci resteranno per sempre sconosciute, ed il tempo concesso non muterà per alcun motivo. Anche il nostro volo è colmo di incertezze e di venti che lo contrastano perennemente. C'est la vie! Ciao Bruno.
  • augusto villa il 03/07/2009 23:26
    È davvero bella... eppoi è... una storia che calza perfettamente anche agli umani...
  • Marcello De Tullio il 03/07/2009 21:32
    Dire bellissima è troppo poco nei tuoi versi si vede l'animo del poeta.
  • Anna G. Mormina il 03/07/2009 20:44
    ... triste, ma molto bella!... complimenti!
  • loretta margherita citarei il 03/07/2009 20:27
    bellissima poesia descrizione molto bella del primo volo
  • Aedo il 03/07/2009 19:54
    Una poesia bellissima, che contiene un'amarezza che, comunque, fa parte purtroppo della vita. A volte si pensa di fare un passo azzardato, senza pensare alla debolezza delle proprie forze. E allora subentra la caduta... Dovremmo riflettere maggiormente su questa verità. Bravissimo, Bruno!!!!
    Un caro saluto
    Ignazio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0