PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

CiLiege

mani intrise di rosso cupo
che con si portan via
l'essenza di una vita
che in una tormenta
d'improvviso s'è svegliata

un dolciastro gusto sento ora
che pervade la mia bocca
mentre ancor scorre dalle mani tue
intimo succo che mesci su mie labbra

mentre il gusto si appaga
di te il profumo acceca i sensi
lasciando solo facoltà d'abbandono
nel tuo mare di aspro dolciore..

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 06/07/2009 06:54
    la vita scorre.. in un succo di ciliege... sulla mia bocca.. un aspro dolciore... un dono.. d'abbandono...

    Piaciuta molto... Zeta... l'intimo succo... che mesci sulle mie labbra...
  • Anonimo il 05/07/2009 23:07
    particolare, piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0