accedi   |   crea nuovo account

Sei un incontro d’infiniti

Le moventi pianure del mare
nascondono anime d’abissali profondi

silenzi

sono dell’uomo uno specchio caotico
inamovibile
fra luce e tenebra

due occhi lanciati verso l’orizzonte
dove si uniscono respirando con il cielo
la Luna ed il Sole
in un sogno dal battito infinito

due fortunati dadi caduti in lacrime di stelle

portati sulla cresta delle onde ad alte coste
da albe e tramonti

rotolanti sul viso
in pianti
lungo una dolorante scarpata di contrastata vita

fino ad un gioioso sorridente sorriso spiaggia di un doppio Sei

in Amore

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anna G. Mormina il 06/07/2009 11:15
    ... luna e sole, eterni amanti, si uniranno in un sogno dal battito infinito... versi di una infinita dolcezza!... ti abbraccio!
  • Anonimo il 06/07/2009 10:42
    Immensa ed arbitraria-mente sublime, poesia che m'era sfuggita.. Grande Vincè!
  • Anonimo il 06/07/2009 10:28
    .. È sempre un piacere entrare dentro la tua creatività.. Sei orma e luce sulle
    scarpate della vita.. ombre e luce che danno il movimento... senza mai
    disperdersi nell oceano dei vuoti.. Sei il respiro che va oltre il soffio.. sei
    battito vitale del tuo profondo sentire.. sei sentisi nell'incontro di infiniti..
    sei matita che danza fra spruzzi di luce..
    Bravissimo come sempre..
    Aurora
  • ADELA MARIA OPRICA il 06/07/2009 08:08
    mi ricordi il mio papa. sei un poeta. bella.
  • Anonimo il 06/07/2009 08:07
    Bella davvero. Lylly
  • Fabio Mancini il 06/07/2009 08:03
    ... Il respiro profondo dell'oceano. Fabio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0