accedi   |   crea nuovo account

Nodo...

Il freddo è l’epilogo
d’un abbandono inevitabile
compassato e per nulla in imbarazzo
invasivo penetra
e raggela

Piove stamane
sulla mia stessa acqua
cheta e immobile
la volta scorsa
poi frenetica
al centro della serra
scrosciante all’orlo dell’equivoco
spinosa e drastica per le finestre
osservatrici
silenziose e attente
come soldati alla chiamata

Considerarmi ancora
tale e quale
fendere i miei colpi senza piombo né mirino
grondare sudate gerarchie intorno
come in un nulla
intossicato dalla vita

E nel gesto ingenuo
d’infilarmi il guanto da speleologo
nello stomaco greco e tragico
qualcuno pensa siano nascoste ancora
chiavi per passaggi segreti al cuore
ma non ho mai ingoiato
del tutto
quel sapore al veleno
e resta ancora il nodo
dell’amarti
a soffocarmi in gola.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • laura cuppone il 19/02/2010 11:57
    Grazie Fortunato!
    sei dolce.

    Laura
  • Fortunato Sambataro il 19/02/2010 11:54
    non esistono parole per commentarla! Complimenti!
  • laura cuppone il 09/07/2009 01:09
    grazie a tutti di cuore.
    Laura
  • augusto villa il 08/07/2009 14:42
    ... Bella... veramente bella...
    Bravissima Laura... Regali emozioni intense... Grazie!!!
  • Vincenzo Capitanucci il 08/07/2009 07:37
    Splendida... piove sulla mia stessa acqua... tormentando per quanto possibili le mie acque chete...

    Guanti da geologo... per non sporcarsi troppo... nelle fogne del sole... cerco...
  • Anonimo il 07/07/2009 22:46
    Stupenda... Baci. Lylly
  • Anonimo il 07/07/2009 18:16
    Piove...
    meno male che il tuo cuore ripara il mio e viceversa.
    Ti adoro
    leggerti è una goduria.
    Angelica
  • Fernando Biondi il 07/07/2009 15:50
    non ho parole, le tue poesie mi lasciano estasiato, sei bravissima, sei incantevole, usi le parole, come il sole i suoi raggi, a volte tenui, a volte forti strabravissima, un abbraccio
  • loretta margherita citarei il 07/07/2009 15:27
    di una bellezza sconvolgente
  • Giuseppe Bellanca il 07/07/2009 11:56
    Concordo con Adamo... aggiungo inoltre che l'intenso amore interiore ti illumina e ti ispira sempre nelle tue poesie. un abbraccio Giuseppe.
  • Adamo Musella il 07/07/2009 11:33
    Il freddo epilogo di una straordinaria considerazione che rende amara e molto umana la nostra condizione... vedere ancora quanto l'anima rifugga se stessa. Cara Lau il tuo amore per la poesia apre finestre sui nostri comuni sentimenti, brava e un bacio
  • Anonimo il 07/07/2009 11:13
    Personalmente le tue poesie hanno raggiunto livelli strato-sferici, un nodo che rimane alla gola, che si sviscera sciogliendo pensieri di un anima profonda.
    Bellissima! Ciao Amica Lauretta!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0