PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

È quel momento

Un momento strano e pieno di dialoghi
il giorno in cui pensai di raggiungere l'eterno
le uniche luci che vedevo provenivano da quelle grida
le uniche luci che sentivo
provenivano da strilli della mia mente
e guardare i tuoi occhi fissare il cielo
era l'unica cosa che ci allietava
ma non valse a nulla,
all'interno di quel momento dimenticai la mia realta'
all'interno di quel momento sentivo solo grida
e l'unica cosa che mi allietava era fissare il cielo

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0