username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il miliardario

Tra cieli chiari e buchi neri,
tra spazi immensi interstellari,
lì dove luce nasce.
Vorrei tanto venir lassù,
come il miliardario americano
ha fatto con la Soyuz;
giammai da pubblicano,
rusticano e più misero che mai,
pellegrino penitente,
come Tu sai,
per cercare da vicino
nel Tuo creato ardente
un posticino tra le stelle
destinato a me:
un lumen solamente
un punto luce.
Indegnamente
con la mia fede,
amen.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Emanuele Perrone il 06/02/2012 20:32
    bella cavolo voglio anda pure io in giro per l'universo!!!
  • Anna G. Mormina il 09/07/2009 21:59
    ... la tua fede c'è e anche quella stella ci sarà, solo per te!
    Ugo è bellissima!!!
  • Anonimo il 08/07/2009 17:27
    con ben altro spirito desideri il tuo viaggio interstellare.. non con lo sfizio di un miliardario a cui basta dire Io ci sono stato.
    bellissima
  • Dolce Sorriso il 08/07/2009 16:54
    bella poesia
    piaciuta
    grazie
  • loretta margherita citarei il 08/07/2009 13:52
    un anima sensibile come la tua ha già un posto in cielo, bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0